All Stars News

ALL STARS NEWS
Comincia la nuova stagione sportiva degli All Stars Volley: lunedì 3 settembre ritrovo e primo allenamento. DAJE ALLS !

Pensieri Profondi

PENSIERI PROFONDI
«Macte nova virtute, puer, sic itur ad astra». (Virgilio, Eneide Libro IX, 641)

28/03/10

Lo schema All Stars - La difesa 3-2-1

Lo schema di difesa scelto per il gioco degli All Stars è il 3-2-1, conosciuto anche come CMAR (Centro Mediano Arretrato). Dopo i movimenti di posizionamento (visti nel precedente post) seguenti il nostro servizio (fase Battuta Punto) o la nostra ricezione ed il nostro primo attacco (fase Cambio Palla), la posizione dei giocatori in campo è come nello schema a destra.
A questo punto siamo in difesa e dobbiamo disporci per contrastare al meglio l'attacco avversario, recuperare il pallone e contrattaccare.
Per gli attacchi dalle bande avversarie ci sono 3 possibili opzioni:
  • muro a due (C+P oppure C+B)
  • muro ad uno di C
  • muro ad uno del laterale (B oppure P)
La disposizione dei giocatori che non vanno a muro cambia in funzione della situazione reale e visto che tutte e tre le situazioni si presentano realmente, penso sia meglio analizzarle tutte.
Inoltre c'è la possibilità di un attacco dal centro ed in questo caso attueremo praticamente sempre un muro ad uno con il centrale: anche questa opzione và analizzata.
Attacco da posto 2-4 con muro a due o muro a uno (B o P)
Le due situazioni sono molto simili. Chiaramente il muro a due è la situazione ottimale a cui dovremo tendere, per realizzarla il più possibile.
La disposizione della difesa diventa questa:
  • P1 và a muro
  • C1 và a muro oppure resta in posizione ruotando verso l'attaccante (se proprio non ce la fa ad andare a muro)
  • P2 avanza a coprire la palla corta dietro il muro. Nel caso di muro ad uno P2 dovrebbe restare un poco più arretrato e largo per coprire l'eventuale attacco in parallela (meno coperta dal muro singolo)
  • B1 si stacca da rete, retrocedendo e ruotando verso l'attaccante
  • B2 segue il movimento di B1 e si accentra leggermente, ruotando verso l'attaccante
  • C2 si muove seguendo il movimento delle bande
Lo scopo finale della difesa è costruire il muro, coprire le palle corte dietro al muro e creare un semicerchio difensivo ben spaziato.
Come si vede negli schemi, P2 e B2 devono assecondare sempre i movimenti di P1 e B1: se il loro pari ruolo di prima linea avanza loro devono avanzare, se retrocede devono retrocedere. Le due coppie si devono muovere in sincrono (come due elettroni nello stesso stato quantico direbbe qualcuno...), come legati da una corda invisibile.
I movimenti di C2 dipenderanno addirittura da quelli di entrambe le coppie e dalla posizione del muro (un vero entanglement quantistico!!): il centrale di seconda linea dovrà sempre cercare di essere più o meno equidistante da P2 e B2, equidistante dalla linea laterale e da B2, posizionato in maniera tale da coprire le zone lasciate scoperte dal muro (a seconda dei casi parallela o diagonale). Una posizione che necessita di grande senso tattico (ed è per questo che ad un certo livello il centrale di seconda linea è sostituito da un giocatore altamente specializzato come il libero).
Con l'attacco da zona 2 avversaria è tutto speculare: è B1 che fa il muro, B2 che copre le palle corte dietro il muro e P1 e P2 che vanno a difendere gli attacchi in diagonale stretta e media. Nulla cambia per C1 e C2.
Attacco da posto 2-4 con muro a uno del centrale
Quando il palleggiatore o la banda non vanno a muro (per tutti i motivi possibili: non riescono a fare un muro efficace, hanno di fronte un giocatore molto più alto di loro, sono semplicemente fuori posizione od in ritardo...), il compito del muro diventa assolutamente prioritario per il centrale, per evitare di lasciare un attacco troppo facile all'avversario.
La squadra si muove così:
  • C1 và a muro
  • P1 retrocede a coprire il muro
  • P2 retrocede (assecondando il movimento di P1) e copre il lungolinea
  • B1 si stacca da rete, retrocedendo e ruotando verso l'attaccante
  • B2 segue il movimento di B1 e si accentra leggermente, ruotando verso l'attaccante
  • C2 si muove seguendo il movimento delle bande e di P2
Notate che in questo caso c'è un solo giocatore a muro, ma abbiamo guadagnato un giocatore in difesa: quindi, se veramente P1 e/o B1 ritengono di non essere utili a muro, saranno sicuramente più efficaci in copertura.
Con l'attacco da zona 2 avversaria tutte è speculare.
Attacco da posto 3 con muro a uno del centrale
L'attacco da posto 3 del centrale avversario è fatto normalmente con una palla relativamente veloce (mezza, veloce o fast) che difficilmente dà il tempo ad un laterale di arrivare a muro (a volte non ci arriva neanche il centrale...).
In questo caso si avrà praticamente sempre il muro ad uno:
  • C1 và a muro
  • P1 e B1 si staccano velocemente da rete, ruotano e formano un primo semicerchio difensivo, responsabile delle palle corte e strette
  • P2, B2 e C2 restano in posizione orientandosi verso l'attaccante e formando il secondo semicerchio di difesa

19 commenti:

10 Davide ha detto...

Per prima cosa ancora una volta complimenti, Max. Sai benissimo quanto i tuoi post impreziosiscano questo blog!

Entro nello specifico. Qui si parla della situazione definita dagli ALL STARS già riposizionati e dalla squadra B che attacca, non che appoggia, ma che va alla schiacciata.

Io agirò così: in C1 andrò sempre a muro con l'unica prevenzione di sapere prima come si comporterà il B1 alla mia sinistra e il P1 alla mia destra.

Per esempio: so che l'Ale se è in B1 si sta impegnando per migliorare nel muro. Quindi se l'attacco partirà dal loro posto 2 cercherò di murare dopo essermi affiancato ad Alessandra.

Altro esempio: se ho in P1 la Vale e lei mi dice che preferisce non murare, allora partirò io in quarta per FARE OMBRA sopra l'attaccante che schiaccia da posto 4.

Se schiaccia il loro centrale davanti a me ed il loro centrale non è un metro è novanta... lo devo murare, cavolo!

Se, sempre in C1, durante uno scambio prolungato, non faccio in tempo ad andare a muro, devo almeno retrocedere e coprire le palle corte, non devo stare attaccato alla rete senza tentare il muro.

Quando sono in C2, invece, devo cercare di fare il libero, cioè devo cercare di tirar su gli attacchi lunghi, dopo aver preso atto di chi sta attaccando, del punto di partenza del loro attacco, della situazione del nostro muro e del posizionamento di B2 e di P2, che, abbiamo visto, è figlio del posizionamento di B1 e di P1.

Tutto giusto? :-)

1 Luigi ha detto...

Max hai esposto perfettamente le situazioni. Bel lavoro!

7 laura ha detto...

Max per fortuna che ci sei :)
Peccato solo che non tutti guardano il sito o la mail..
Mi verrebbe voglia di stampare delle copie per chi come Luca L., Stefano, la Lauretta e altri non ha modo di tenersi aggiornato come gli altri..

10 Davide ha detto...

Luca, per quel pochino che l'ho frequentato, si palesa come una persona metodica. Anche una dose di orgoglio secondo me non gli manca. Stampa, stampa... che se si applica come con la conta del punteggio ci sistema tutti.
Poi passerà cio che è in suo possesso a Stefano.

Anonimo ha detto...

ciao

12 luca ha detto...

bravissimo max come al solito!

miei commenti/quesiti al riguardo:

1) molto interessante il caso "Attacco da posto 2-4 con muro a uno del centrale": lo dico xkè a mio parere sarà qllo ke a noi capiterà di + soprattutto in caso di attacco dal loro posto 4 (e l'altra sera a monza, dove x la 1^ volta abbiamo giocato con qsto schema contro degli avversari, a me è capitato sempre qndo al tie-break ho giocato da centrale). spiego il xchè: in genere tutti i ns alzatori non amano andare a muro x svariate ragioni....xciò il ns posto 2 si trova inevitabilmente scoperto agli attacchi in schiacciata della banda avversaria. tornando alla partita di giove, appunto, ogni volta che mi spostavo in posto 2 x murare l'attacco avversario da posto 4 (parlo sempre del 5° set) mi trovavo il ns alzatore (credo marina, non ricordo di preciso, ma non importa, non è colpa sua) che non saltava, oppure saltava ma non superava il nastro, e che occupava il posto 2 non xmettendomi di arrivare a coprire l'attacco. ovviamente ci tengo a dire che non assicuro che sarei arrivato a murare qgli attachi.... :-))

2) nel caso "Attacco da posto 2-4 con muro a due", la seconda figura è qlla relativa alla situazione che tu indichi come "C1 và a muro oppure resta in posizione ruotando verso l'attaccante (se proprio non ce la fa ad andare a muro): ecco, se C1 non ce la fa ad andare a muro, deve davvero solo ruotare verso l'attacante avversario o deve anche staccarsi dalla rete? tutto ciò x applicare la universale regola del "se stai a rete muri se no ti stacchi", xchè in qlla posizione se non si stacca e non va a muro, ma ruota e basta, mi sa che non serve a nulla, come se si giocasse in 5: non è meglio che arretri sulla linea dei 3m (anche se poi andrebbe a fare quasi qllo ke sta già facendo B1 dietro di lui...)?

12 luca ha detto...

ps: scusate, l'anonimo che ha postato "ciao" ero io...era 1 prova xkè nn mi pubblicava il post...... :-P

24 Claudia ha detto...

@Max: Spettacolo di post ma ormai già sai!!

@Laura. hai ragione è tutto molto chiaro e varrebbe la pena fare delle stampe. Non so se riesci a stamparle da qui, se non riesci ci penso io tramutandole in schemini con frecce su f.to A4 ma fammi un cenno.

@Tutti: non so se varrebbe la pena per mercoledì portare, soprattutto per chi non ha ancora individuato bene i ruoli, 4 fogli con una A - 4 fogli con una B e 4 fogli con una C da mettere sulla schiena... Non voglio esagerare (COME AL SOLITO) e quindi chiedo vs consiglio. Secondo voi può essere utile per chi è fuori dal campo vedere gli spostamenti con le lettere sulla schiena?

Per concludere. Avete ragione gli alzatori non vanno a muro. Per quanto mi riguarda ho delle difficoltà ma mi impegnerò prossimamente ad imparare sia il muro che le fast. In questo momento mi sento negata (nonchè derisa :) :) :) ) quando faccio il muro... (figuratevi che mi hanno dato anche dell'alzatrice bassa e chiatta) ma ... un giorno non tanto lontano accadrà che arriverò oltre la rete e passerò delle fast spettacolari e nel mentre vi faccio GHIGNARE di brutto ma di brutto brutto!!! Ma ad un patto, io vi faccio ridere e voi vi prestate ad allenarvi con me per il doppio muro e per le fast!!! OK?

Facciamo a due patti: che non mi veda l'Arianna perchè altrimenti sono davvero rovinata!!!

8 Massimo ha detto...

@Davide: sintesi perfetta dei movimenti difensivi del centrale :-)))
Direi che il ruolo ti è già entrato nel sangue (anche se per quanto riguarda i movimenti d'attacco puoi ancora progredire molto...ma ne parleremo...xD).
Per completezza citiamo anche la “palla facile”: se il tocco che conclude l'azione avversaria è un palleggio o un bagher o in generale una palla lenta ed alta, il muro è inutile. Importante per i giocatori avanti (B e C) è di non fare muro e allontanarsi dalla rete per ricevere la palla corta, mentre P si prepara già all’alzata. I giocatori di seconda linea devo rimanere comunque abbastanza lunghi per evitare di essere scavalcati da palle alte e profonde. Di solito sono P o C che danno il segnale per la nuova situazione con un urlo del tipo «FACILE».

8 Massimo ha detto...

@Luca:
1) Chiaramente chi non fa muro deve allontanarsi da rete per non ostacolare il centrale. Esiste un movimento particolare che aiuta il centrale ad arrivare più presto a murare sulle bande (passo frontale più passo-salto laterale) ma è troppo difficile da spiegare a parole: se vuoi lo proviamo Mercoledì

2)Ha detto bene Davide:"se, sempre in C1, durante uno scambio prolungato, non faccio in tempo ad andare a muro, devo almeno retrocedere e coprire le palle corte, non devo stare attaccato alla rete senza tentare il muro".
C DEVE fare muro e solo se non arriva in tempo copre: ma se non arrivi in tempo vuol dire che è fuori posizione e l'unica cosa che può fare e raccogliersi e cercare almeno di difendere le palle corte (secondo me a metà strada fra la rete ed i 3 metri se no, come hai detto, copri B1 e basta)

8 Massimo ha detto...

@Claudia:
Le lettere sulla schiena mi sembrano un poco eccessive (fa tanto Asilo Mariuccia...xD)

Per quanto riguarda il muro, rileggi il post relativo e ricorda che si può fare un buon muro passivo anche se non si è alti o se si salta poco. Ma se hai davanti un giocatore forte ed alto è comunque meglio coprire in difesa e lasciare il muro al centrale.

Per la FAST, a breve il POST

10 Davide ha detto...

@Max: "@Davide: sintesi perfetta dei movimenti difensivi del centrale :-))) Direi che il ruolo ti è già entrato nel sangue" ...grazie Max! Spero di non deluderti nelle prossime amichevoli! Mi piacerebbe che la squadra di Danilo si sciogliesse, così da poterlo avere contro ogni mercoledì nell'allenamento e magari riuscire ad impegnarlo e farlo almeno scaldare un pochino. Lì si che avrei da divertirmi....

@Claudia: " ... un giorno non tanto lontano accadrà che arriverò oltre la rete e passerò delle fast spettacolari" Niente da dire, sei una spaccamaroni di proporzioni geologiche, ma ti ammiro davvero. Un abbraccio.

24 Claudia ha detto...

@D: Niente da dire, sei una spaccamaroni di proporzioni geologiche, ...

Se uno non ha niente da dire, tace! Non è che poi dà della spaccamaroni di proporzioni geologiche ad una ragazza DOCILE come me!

Aspetta che ti becco e poi vedi ...

24 Claudia ha detto...

Max ha detto:
@Claudia:
Le lettere sulla schiena mi sembrano un poco eccessive (fa tanto Asilo Mariuccia...xD)

Claudia risponde: C'hai proprio ragione!!! Non ti ci abituare però! :)

7 laura ha detto...

@Claudia: con l'aiuto di Max e Pensiero Profondo sono riuscita a stampare (ovviamente dalle mail perchè dal blog veniva un macello !) 5 copie + 1 originale.. ho pensato x Luca L, Stefano, Lauretta, Ernesto e poi si vedrà chi ne ha bisogno :)
@Max: grazie per il contributo fondamentale che dai a questa squadra !!!
@Tutti: ho dei problemi con il blog.. quando posto un commento a volte non compaiono le parole e va come in tilt.. come mai ??

14 Sara ha detto...

Ora ho capito dove deve andare il centrale quando siamo in difesa.. thanks!
In compenso mi rendo conto che devo impegnarmi di più a prendere i tempi per murare.

@Claudia: i fogli sulla schiena mi fanno molto "Pesce d'Aprile".. io eviterei.. ;))

41 Simone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
41 Simone ha detto...

scusate, errori di battitura...

una info per tutti i centralini come me: raddoppiare a muro e/o fare muro a 1 in posto 2 e 4 personalmente la trovo una cosa più facile da dirsi che farsi.
Come disse il paracadute, adesso mi spiego: essendo un annetto e mezzo abbondante che giochicchio da centrale ho capito che, con più dall'altra parte la palla è giocata velocemente dall'alzatore, con più è facile arrivare in ritardo spostandosi a muro. E in teoria per ottimizzare i tempi bisognerebbe esercitarsi con movimenti specifici di spostamento con passo incrociato, facendo al massimo due passi per poi darsi la spinta in alto per murare.
Stesso discorso vale per la fast: io sono il primo a prendere una rincorsa con passi a casaccio, ma andrebbe fatto un passo rapido e un secondo altrettanto rapido ma più lungo con cui darsi la spinta in alto e schiacciare.

@Max: io in futuro introdurrei la fast "femminile" col terzo tempo. Al nostro livello dovrebbe essere più efficace e forse neanche più difficile.

24 Claudia ha detto...

Sara ha scritto:
@Claudia: i fogli sulla schiena mi fanno molto "Pesce d'Aprile".. io eviterei.. ;))

Se non sbaglio domani è il 31, in genere l'alba del giorno dopo la passiamo insieme e il giorno dopo è il PRIMO DI APRILE quindi... grazie per l'idea!!! hihihihihihihihihihihihihi